Sistema Archivistico Nazionale
Pagina principale Archivio di Stato di Biella
  Inizio   Come raggiungerci   Mappa del sito   Contattaci   Amministrazione trasparente   Disclaimer
 
Chi siamo
Servizi
Patrimonio documentario
Biblioteca
Didattica
Formazione
Spazio Aperto
per il territorio

         Percorsi
Gli Archivi
del biellese
 
 

Mori Ubaldini degli Alberti Mario

Il marchese Mario Mori Ubaldini degli Alberti nacque a Firenze il 22 novembre del 1869 dall'unione di Guglielmo e Giuseppina de Royas.
Dopo aver compiuto i primi studi a Lione egli decise di trasferirsi a Torino dove ottenne la laurea in giurisprudenza nel 1892. Nel 1896 divenne segretario dell'onorevole Emilio Sineo, prima sottosegretario all'interno e poi ministro delle poste; successivamente entrò alla prefettura di Torino e trascorse un breve periodo all'Archivio di Stato della città. Il 12 aprile del 1899 si sposò con la figlia e unica erede di Tommaso e Maria Luisa Ferrero della Marmora e da quel momento si dedicò alla storia dei La Marmora, alla conservazione, alla celebrazione e alla trasmissione ai posteri della loro memoria, occupandosi anche dello studio e del riordino delle carte dell'archivio della famiglia. Dall'unione con Enrichetta nacquero tre figli.
Mario, che fu scrittore, grande cultore si storia, entrò in contatto con gli intellettuali che studiavano il Risorgimento piemontese e ricoprì importanti ruoli all'interno di varie istituzioni, infatti nel 1909 fu membro del consiglio direttivo del Comitato piemontese della Società nazionale del Risorgimento; nel 1910 divenne socio corrispondente della Regia Deputazione di storia patria e nel 1914 fu membro del consiglio direttivo del Museo Nazionale del Risorgimento e socio corrispondente dell'Académie des Belles Letters de Savoie. Non è da trascurare la sua importante attività anche all'interno di istituzioni caritative: fu membro della Congregazione di Carit&agarve; di Torino, consigliere direttivo degli asili per i lattanti, membro della deputazione di vigilanza di alcune scuole elementari.
Morì nei pressi di Torino il 22 agosto del 1918.

Bibliografia:
S. Cavicchioli, Famiglia, Memoria, Mito. I Ferrero della Marmora (1748-1918), Torino 2004
Repertorio del personale degli Archivi di Stato, volume I (1861-1918), a cura di M. Cassetti, Roma 2008, pag. 566.

L'Archivio

L'archivio di Mario Mori Ubaldini degli Alberti ` costituito da 11 mazzi e da 155 fascicoli, depositati nel 1985 presso l'Archivio di Stato di Biella.
Il marchese ha condotto un'accurata selezione documentaria sulla storia del Risorgimento italiano, soffermandosi sul ruolo dell'esercito, sulle strategie di attacco e di difesa, sulle battaglie e sugli accordi politici e ha pubblicato alcuni articoli su importanti giornali e riviste italiane e straniere.
L'archivio raccoglie copie a stampa e manoscritte di bozze ed appunti dello stesso Mario degli Alberti, concernenti la famiglia Ferrero della Marmora e le relazioni tra le corti europee, a livello politico e diplomatico e copie di lettere e telegrammi, i cui originali si trovano nell'archivio della famiglia stessa. Vi sono anche copie dettagliate di cartine militari, relative ai diversi scontri svoltisi durante le guerre di indipendenza, fotografie del trasporto dalla Crimea all'Italia della salma di Alessandro La Marmora e cartoline indirizzate a Guglielmo La Marmora da alcuni bersaglieri, che rappresentano la città di Torino nel 1919. Infine, non è da trascurare la raccolta di periodici italiani e non solo, relativi ai diversi argomenti che caratterizzano le carte; il primo giornale risale al 1848, quello più recente al 1914.
Per analizzare le carte è stato redatto un inventario topografico, mantenendo l'ordinamento nel quale le stesse sono giunte e segnalando nelle note la quantità di copie di periodici relative allo stesso giornale e il numero di fotografie e cartoline presenti, oltre che i riferimenti alle varie riviste, dalle quali i diversi articoli sono stati estratti.

Erica De Cata

Famiglia Ferrero della Marmora
Mori Ubaldini degli Alberti La Marmora


Immagine dall'Archivio
Patrimonio documentario
    Strumenti
    di ricerca
    Archivio di Stato
    di Biella nel SIAS
  Archivi di
  famiglie e
  persone
©2003 Archivio di Stato di Biella - ultimo aggiornamento 25 gennaio 2016