Sistema Archivistico Nazionale
Pagina principale Archivio di Stato di Biella
  Inizio   Come raggiungerci   Mappa del sito   Contattaci   Amministrazione trasparente   Disclaimer
 
Chi siamo
Servizi
Patrimonio documentario
Biblioteca
Didattica
Formazione
Spazio Aperto
per il territorio

         Percorsi
Gli Archivi
del biellese
 
 

Comune di Ponderano

Il territorio del comune è situato nella pianura alla periferia di Biella. L'insediamento di attività industriali e commerciali ha favorito lo sviluppo edilizio che, sottraendo terreni all'agricoltura, ha unito il paese alla città.
Le origini del borgo sono forse da collocare nel periodo romano cui potrebbe risalire il toponimo collegato al Ponderarium luogo dove veniva pesato l'oro.
Nel primo periodo feudale il territorio faceva parte del Comitato di Vercelli. Dopo alterne vicende fu acquistato dal comune di Vercelli dal quale passò alla famiglia Avogadro di Cerrione. Ricevuta nel 1404 la sottomissione, Amedeo VIII conte di Savoia confermò loro la giurisdizione del luogo. L'anno successivo i feudatari e il procuratore della comunità sottoscrissero una convenzione che stabilì le regole su cui si svilupperanno i loro futuri rapporti.
L'8 gennaio 1551 il feudo fu ceduto a Francesco dal Pozzo con tutta la giurisdizione e trenta fiorini l'anno di fogaggio, in cambio di feudo, giurisdizione e podesteria di Mongrando. I Dal Pozzo ottennero così il controllo di un territorio su cui , già da tempo, si concentravano i loro interessi economici. I patti antichi furono recepiti almeno nelle loro linee fondamentali e continuarono a regolare i rapporti tra signori e comunità.
Nel 1559 Fabrizio Dal Pozzo ottenne l'erezione in contado.
Agli inizi del '700 l'interesse della famiglia per Ponderano cominciò a scemare cosicché, nel 1713, Enrico Alfonso Dal Pozzo cedette alla comunità tutti i beni posseduti nel territorio tranne il palazzo e il giardino.

Bibliografia:
G. Bolengo,Ponderano nel periodo feudale: note per un'introduzione alla storia della comunità, in "Ponderano: dall'antichità ai nostri giorni. Studi e ricerche di Anna Teresa Ciocchetti Rosazza e Lorenzino Zerbola", Biella 1988, pag. 41-46
AA.VV., Il Piemonte paese per paese, vol. 6, Firenze 1995, pag. 69

L'Archivio

Fu depositato presso l'allora sezione di Archivio di Stato nel 1974.
Come la maggior parte degli archivi comunali all'entrata in Archivio non presentava alcun ordinamento e non era condizionato. A corredo vi era il solo elenco di consistenza.
Le carte sono state inserite in mazzi numerati progressivamente senza effettuare interventi di riordino. È poi stato redatto un inventario sommario procedendo topograficamente.
Attualmente l'inventario è stato trasferito nella base dati dell'Istituto ed è quindi consultabile anche in formato elettronico.

Famiglia Dal Pozzo

Immagine dall'Archivio
Patrimonio documentario
    Strumenti
    di ricerca
    Archivio di Stato
    di Biella nel SIAS
  Indice comuni
    Comuni
    Ponderano
©2003 Archivio di Stato di Biella - ultimo aggiornamento 25 gennaio 2016